Bio

Autodidatta per naturale attitudine, Amedeo Piccione sviluppa negli anni capacità e competenze in diverse tecniche illustrative, mutando in digitale il suo bagaglio artistico manuale.

Illustrator e Photoshop diventano gli strumenti con i quali ha scelto di raccontare il suo mondo, le sue visioni, attraverso veri e propri viaggi animati che presto hanno catturato l’attenzione di magazine, brand e mondi della comunicazione tradizionale, che lo hanno chiamato a collaborare, nel tempo, come illustratore.

Il suo processo creativo e di crescita ha trovato basi solide nella sua passione per la moda,  grazie alla quale è stato coinvolto in consulenze per brand internazionali di abbigliamento, accessori e piccola pelletteria, ma anche da  realtà autorevoli e prestigiose di settore quali  Pitti Immagine, La Rinascente o Yoox.

La sua creatività, nel 2016, lo porta a travolgere come un ciclone anche il mondo del bijoux e nasce così PEECH, il suo personalissimo progetto, in un primo momento collezione di bijoux e piccola pelletteria realizzati interamente in Italia; un gioco di simboli enigmistici ed enigmatici, dei veri e propri REBUS a libera interpretazione, medaglie e monete sulle quali il giovane designer si è dedicato nel racconto di “nuove storie” da decodificare.

Con la collezione SS18, torna in primo piano il pret-à-porter e il suo focus si sposta nuovamente sull’ideazione di capi femminili dai modelli iconici e dall’anima colorata, geometrica, di ispirazione tropical ed esotica.

Amedeo si conferma, stagione dopo stagione, una mente al servizio dell’immaginazione e del pensiero libero, di parola e di espressione: “ Essere liberi richiede coraggio, una sfida che non annoia mai” con queste parole il designer spiega il suo personale concetto di freedom of s-Peech. Perché uomini, donne o bambini, non dovrebbero mai aver paura e poter vivere senza veli e senza censure.

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!